I gruppi di auto-aiuto - una risorsa per l’individuo, la famiglia e la comunità

Conferenza pubblica in occasione della giornata nazionale dell’auto-aiuto 2017
In un momento in cui le strutture familiari tradizionali e il tessuto sociale diventano sempre più fragili, il gruppo di auto-aiuto contribuisce a ricostruire una rete sociale.
In occasione della giornata nazionale dell’auto-aiuto 2017 il Centro Auto-aiuto Ticino, in collaborazione con Auto-aiuto Svizzera, ha organizzato una conferenza pubblica al fine di promuovere la conoscenza dei gruppi considerati una preziosa risorsa per l’individuo, la famiglia e la comunità.
Abbiamo avuto il piacere di avere la partecipazione dell’ On. Paolo Beltraminelli, Consigliere di Stato, Direttore del Dipartimento sanità e socialità e di Peter Trauffer, vice-presidente del Consiglio di fondazione di Auto-aiuto Svizzera, che ha presentato alcuni risultati del recente studio nazionale. E’ seguita la relazione del dr. Enrico Cazzaniga, un esperto in materia, che ha evidenziato l’importanza e i benefici dei gruppi sia a livello personale, che per il sistema socio-sanitario.
Alla serata hanno aderito anche partecipanti a gruppi di auto-aiuto, che hanno portato la loro testimonianza evidenziando quanto gli incontri rappresentino un importante sostegno per far fronte a situazioni di vita difficili. Queste testimonianze personali sono state emotivamente toccanti e hanno dato visibilità ai benefici della partecipazione ad un gruppo di auto-aiuto.
Il numero dei presenti (50) ha evidenziato quanto la tematica del sentirsi parte di un gruppo sia importante e necessaria. In un momento in cui le strutture familiari tradizionali e il tessuto sociale diventano sempre più fragili, il gruppo di auto-aiuto contribuisce a ricostruire una rete sociale.
I riscontri sono stati molto positivi e la serata si è conclusa con un rinfresco dove il clima gioviale e sereno ha lasciato un piacevole ricordo.